Crea sito
  • Miscellanea

    Pinocchio e Alice: due fiabe esoteriche

    “Non son stata io, io in persona a levarmi questa mattina? Mi pare di ricordarmi che mi son trovata un po’ diversa. Ma se non sono la stessa dovrò domandarmi: Chi sono dunque?”. Lewis Carroll, “Alice nel paese delle meraviglie” (1865).   Questa è la domanda da un milione di dollari che si pone Alice durante il suo viaggio nel Paese delle Meraviglie, la dimensione ipnotica e parallela generata dalla penna di Lewis Carroll, nel 1863. Cosa lega Alice e Pinocchio, il burattino nostrano che Collodi spedisce nel Paese dei Balocchi? Molto più di quanto si possa immaginare! Per cogliere appieno le analogie e i significati profondi che corrono sotto…

  • Miscellanea

    Essere o non essere “scrittrice calabrese”?

    Questo è il dilemma. Non l’unico, in realtà, sul quale di recente e in modo del tutto inedito la costellazione letteraria della mia regione gravita, si avvita, si svita e, talvolta in modo maldestro, si offusca in nebulose di dubbia consistenza. La “questione di genere”, ultima in ordine di tempo, è infatti preceduta dalla madre di tutte le questioni, il dilemma dei dilemmi, quello che a noi scrittrici e scrittori calabresi non ci fa dormire la notte: esiste una letteratura calabrese? Esiste una nuova narrazione della Calabria? Siamo sicuri che sia proprio nuova nuova di zecca? E se lo scrittore calabrese vive al nord? E se vive in Calabria e…

  • Miscellanea

    Dalla memoria collettiva alla memoria selettiva – “La scatola dei ricordi”

    La memoria è la base della nostra identità - noi siamo i nostri ricordi, dice Borges - ovvero, ci identifichiamo in modo più o meno veritiero con i ricordi che ci abitano, tanto collettivi e generali quanto autobiografici. Eppure, la memoria non funziona in modo univoco.

  • Miscellanea

    Uscirai Sano. Uscirai solo

    “Sanus egredieris”, questa la promessa-chimera scolpita a grandi lettere sulla facciata dell’Ospedale Psichiatrico di Girifalco, paesino del catanzarese, inaugurato nel 1881. Questo il titolo di un docufilm che tutti dovrebbero guardare.

Loading...