• Miscellanea

    Dostoevskij e un vizio lungo 200 anni

    Nell’anno delle celebrazioni per l’atteso bicentenario, proviamo a osservare “il più occidentale dei russi”, Fëdor Dostoevskij, nei panni del suo alter ego, Aleksej Ivanovic, protagonista de Il giocatore (1866) e di un’ossessione che travalica il semplice azzardo per farsi portatrice di un’inquietudine più profonda.

Loading...